Il menù 2018 dello stand gastronomico

Cosa mangeranno artisti e pubblico in questa edizione? 4 giorni, 4 menù differenti: tantissimi piatti della tradizione culinaria sabina fatti con ingredienti a km 0 e cucinati amorevolmente dalle signore di Cantalupo e dintorni.

Come da tradizione, il giovedì sarà dedicato a piatti con carni ovine, il venerdì con quelle di cinghiale, il sabato all’amatriciana e domenica al frutto tipico di questa terra, l’oliva.

Tornano a grande richiesta (affrettatevi a prenderne un piatto perché vanno letteralmente a ruba), la coratella, i fagioli con le cotiche, le salsicce di Mario alla brace, l’insalata e i pomodori di Nonna Marietta, le patate e le altre verdure di Maurizio in una varietà di piatti che soddisferà tutti.

Inoltre è disponibile un menù vegetariano sia per il pubblico che per gli artisti.

Segnaliamo infine che sabato i ragazzi di Campotosto, paese colpito duramente dagli ultimi sismi, cucineranno per noi gli originali arrosticini abruzzesi. L’intero ricavato della loro vendita andrà a finanziare l’allestimento di un centro di aggregazione giovanile nel loro paese.

Autore dell'articolo: stampa